A MODERN METHOD FOR GUITAR VOLUME 2 William Leavitt Berklee LIBRO CD EDIZIONE ITALIANO SPARTITI

A MODERN METHOD FOR GUITAR VOLUME 2. William Leavitt. senza Tablature. In italiano con CD 

LIBRO METODO DI MUSICA JAZZ CON CD.

SPARTITI PER CHITARRA CON:

ACCORDI E PENTAGRAMMA. 

LIBRO IN ITALIANO. 


Questo libro è la continuazione del I volume. La maggior parte della terminologia e delle tecniche rappresenta una diretta evoluzione del materiale presentato nel primo. Anche qui tutta la musica è originale ed è stata creata specificatamente per presentare e perfezionare ogni lezione.

È importante che il seguente materiale di studio venga affrontato nell'ordine in cui è presentato. L'indice a pagina 118 ha una pura finalità di riferimento e sarà utile per il ripasso o per lo studio mirato su tecniche specifiche.

Questo libro è la continuazione del I Volume del "MetodoModerno per chitarra". La maggior parte della terminologia e delle tecniche rappresenta una diretta evoluzione del materiale presentato in quello. Per esempio, con lo studio della scala in C maggiore in cinque Posizioni si percorre tutta la tastiera, e ciò grazie alla connessione delle quattro formule fondamentali di diteggiatura (tipi l, 2, 3, 4) e una derivata (tipo lA) cheè auspicabile siano state assimilate nel primo libro (la successione dei tipi di diteggiatura può variare da Posizione a Posizione lungo il manico, a seconda della tonalità). Si studi tutto il materiale nell'ordine presentato poiché ho cercato, per quanto possibile, di correlare tutte le novità tecniche (pratiche e teoriche) a cose già precedentemente imparate. Anche qui tutta la musica è originale edè stata creata specificamente per presentare e perfezionare ogni lezione. Voglioavvertire che le pagine riservate alla teoria non mirano a sostituire uno studio serio di questa materia sotto la guida di un insegnante competente, ma solo a stimolare lo studente più curioso e forse a gettare qualche raggio di luce nei misteriosi meandri della musica per i chitarristi in generale. Comeprima, buona fortuna e buon divertimento.

William G. Leavitt "Nei paesi di lingua anglosassone sono in uso sigle diverse dalle nostre per designare gli accordi. Potrà tornare utile conoscerne l'equivalenza:
A = La
B = Si
C = Do
D = Re
E = Mi
F = Fa
G = Sol
Per le varie specificazioni non vi sono differenze degne di nota.
Esempio: C7dim Fm6 = D07dim Fam6
B5+ = Si5+
D9 = Re9 etc."

Teoria - Relazioni Scala/Accordo PER IMPROVVISARE)
Accade raramente che una canzone rimanga armonicamente diatonica dall'inizio alla fine. Ogni accordo non conforme alle strutture diatoniche è in realtà una modulazione ad un'altra tonalità (o scala) per il tempo della sua durata. Talvolta, una serie di accordi non diatonici modifica completamente la tonalità per un certo tempo. È questa la ragione per la quale in alcuni discorsi che seguiranno sui rapporti scala/accordo, verranno fatti riferimenti alla "tonalità del momento". Poiché solitamente la melodia rimane pressoché diatonica lungo tutta una canzone, l'orecchio, quasi sempre, desidera il ritorno alla tonalità originale. Inoltre, si ricordi che "l'orecchio ha memoria ma non ha occhi", perciò il suono di ciò che si è già udito ha una certa influenza sul senso di appartenenza di taluni accordi a determinate scale in situazioni particolari (anche se ciò che sta suonando non ha alcuna relazione).

ACCORDI NON DIATONICI DI 7a MINORE E ACCORDI MAGGIORI
1) Ogni accordo di 7a minore fuori dalla tonalità (del momento) tende a suonare come un II7, quale che sia la tonalità di appartenenza della struttura di 2a diatonica (un accordo non diatonico di min.7a in effetti svolge la funzione di modulare* più efficacemente che gli accordi di dom.7a.). Impiegare la scala maggiore a partire da un tono sotto il nome dell'accordo non diatonico min.7a.

ACCORDO- C Cm7 Dm7
SCALA - Cmaj. Bbmaj Cmaj

(* La modulazione consiste nel cambiare la tonalità in una composizione o in un arrangiamento). 2) Ogni accordo maggiore fuori dalla tonalità (del momento), non preceduto da una modulazione, con una tonica non diatonica, tende a suonare come un accordo IV, quale che sia la tonalità di appartenenza della struttura di 4§.diatonica. Impiegare la scala maggiore sul 5° grado accordale dell'accordo maggiore con la tonica non diatonica.

ESEMPIO:
ACCORDO- C Eb(ma7) Dm7
SCALA - Cmaj Bbmaj Cmaj Ebmaj Abmaj Cmaj

3) Ogni accordo maggiore fuori dalla tonalità (del momento), non preceduto da una modulazione con una nota della scala per tonica, tende solitamente a suonare come un I (tonica). Impiegare la scala maggiore sul nome dell'accordo maggiore non diatonico sulla tonica della scala.

ESEMPIO:
ACCORDO- C E(ma7) G9susC G7
SCALA - Cmaj Emaj Cmaj
(Nota: La scala maggiore costruita sul 5° grado accordale può essere usata con qualsiasi accordo maggiore in qualunque momento, ma la relazione scala/accordo con quelli su toniche diatoniche risulterà meno perfetta e suonerà "più distante"). (Notare inoltre: Gli accordi di 7a minore sono talvolta accordi tonali mascherati, pertanto è bene non sottovalutare l'eventualità che un accordo non diatonico di 7a minore possa esser in effetti un IIm7 o VIm7 di un I (vedi pago71). 

 

(Parte I)
Quattro formule fondamentali di diteggiatura (spiegazione)
Scala ascendente in C maggiore - 5 Posizioni.
Scala discendente in C maggiore - 5 Posizioni.
"Getting Up There" (Duetto).
"Chord Etude n. 6" (Assolo)
Studio melodico-ritmico n. 2 (<re 2/4).
Triadi (Accordi di 3 note di C Maj. Min. Dim. Aug.)
Scala ascendente in F maggiore - 5 Posizioni.
Scala discendente in F maggiore - 5 Posizioni.
"Another Waltz for Two" (Duetto)
Figure accordali e Studio di velocità.
Triadi (Accordi di F Maj. Min. Dim. Aug.).
Tecnica ritmica della mano destra (414 e Tempo in 2).
"Chord Etude n. 7" (Assolo)
Scala ascendente in G maggiore - 5 Posizioni.
Scala discendente in G maggiore - 5 Posizioni.
"Sea-See-Si " (Duetto).
Figure accordali.
Triadi (Accordi di G) e esercizi di Finger Stretching.
Scala ascendente in D maggiore - 5 Posizioni.
Scala discendente in D maggiore - 5 Posizioni..
"MelodieRhythm Study n. 3" (Duetto).
Intervalli.
Triadi (Accordi in D; per traverso e lungo la tastiera)
Scala ascendente in A maggiore - 5 Posizioni.
Scala discendente in A maggiore - 5 Posizioni.
"Chord Etude n. 8" (Assolo)
Chitarra ritmica - La mano destra (Rock Style Ballad)
Figure accordali. 34
Figure accordali. 35
"Tranquility" (Duetto) 36
Triadi (Accordi di A; per traverso e lungo la tastiera).
Scala ascendente in Bb maggiore - 5 Posizioni.
Scala discendente in Bb maggiore - 5 Posizioni.
"Waltz in Bb" (Duetto)
"MelodieRhythm Study n. 4" (6/8)
Esercizi di Finger Stretching
Triadi (Accordi di Bb; per traverso e lungo la tastiera).
Scale pentatoniche ,
Studio Tremolo .
Scala ascendente in Eb maggiore - 5 Posizioni. .
Scala discendente in Eb maggiore - 5 POsizioni.. , .
Figure accordali.
Ripasso delle scale maggiori - Posizioni II, III, V .
Costruzione delle scale maggiori (spiegazione) .
Triadi (Accordi di Eb; per traverso e lungo la tastiera) .
Teoria - Triadi diatoniche nelle Tonalità maggiori (spiegazione) .
Triadi diatoniche - Tonalità di G maggiore (scale e arpeggi) .
Triadi diatoniche - Tonalità di F maggiore (scale e arpeggi) .
Triadi diatoniche - Tonalità di Bb maggiore (scale e arpeggi) .
Triadi diatoniche - Tonalità di Eb maggiore (scale e arpeggi) ,
"5th Position Study" (Duetto) .
Esercizio sulle Triadi maggiori (lungo la tastiera - tutte le corde) .
Esercizio sulle Triadi minori (lungo la tastiera - tutte le corde) .

(Parte II)

Triadi arpeggiate di una ottava (in G). "Glissando" (spiegazione) .
Scala minore "Real Melodic" o Jazz (spiegazione) .
C minore "Real Melodic" - 5 Posizioni.. .
Chitarra ritmica - La mano destra (ritmo "Shuffle") .
Studio di velocità .
Figure accordali. .
"Melodic Rhythm Study n. 5" (Duetto) .
Triadi arpeggiate di una ottava (in D e C) .
F minore "Real Melodic" - 5 Posizioni.. .
"5th Position Study n. 2" (Duetto) .
Triadi arpeggiate di una ottava (in A e F) .
Forme accordali e legature (spiegazione) '
Trillo (spiegazione) .
Teoria - Accordi di 7. diatonica nelle tonalità maggiori (spiegazione) .
Arpeggi - Settime diatoniche (in G) .
Arpeggi - Settime diatoniche (in C) .
G minore "Real Melodic" - 5 Posizioni. .
Figure accordali. .
Arpeggi di due ottave - C maggiore. Triadi sulla tonica .
"Chord Etude n. 9" (Assolo) .
"The Wanderer" (Duetto) .
Chitarra ritmica - La mano destra (Waltz) _
Arpeggi - Settime diatoniche (in F) .
Teoria - Relazioni scala-accordo. Strutture diatoniche (spiegazione) .
D minore "Real Melodic" - 5 Posizioni. .
Figure accordali - 3. al basso .
Arpeggi di due ottave - G maggiore. Triadi sulla 3 .
Arpeggi di due ottave - F maggiore. Triadi sulla 5 .
Chitarra ritmica - La mano destra (Jazz Waltz) .
Mordente e Mordente rovesciato (spiegazione) .
Arpeggi - Settime diatoniche (in Bb) .
A minore "Real Melodie" - 5 Posizioni .
Figure accordali.
Arpeggi di due ottave - Triadi in C minore sulla tonica .
Appoggiatura e Gruppetto (spiegazione) .
"Melodie Rhythm Study n. 6" (Duetto) .
Chitarra ritmica - La mano destra (Cha Cha Cha e Béguine) .
Arpeggi - Settime diatoniche (in Eb) .
Teoria - Relazioni scala-accordo (Min. 7 e Maj. Non Diatonico) .
"7th Position Study" (Duetto) .
"Solo in G" .
Bb "Real Melodie" - 5 Posizioni.. .
Figure accordali - 7 al basso .
"Chord Etude n. 11'' (Assolo) .
Arpeggi di due ottave - Triadi in G minore sulla 3 .
Arpeggi di due ottave - Triadi in F minore sulla 5 .
Alterazioni in chiave (spiegazione) .
Teoria - Moto degli accordi (breve esposizione) .
Scala Cromatica .
E minore "Real Melodie" - 5 Posizioni.. .
Figure accordali e "Chord Etude n. 12" (Assolo) .
Studio di velocità .
Arpeggi di due ottave - Triade diminuita in C sulla tonica .
G diminuito. Triade sulla 3. F diminuito. Triade sulla 5 .
"Melodie Rhythm Study n. 7" (Duetto) .
Scale a toni interi. .
Chitarra ritmica - La mano destra (Bossa Nova) .
Arpeggi di due ottave - Bb, F# e D, triadi aumentate .
Relazioni scala-accordo - (Teoria) - Non diatonico .
Accordi di 6, minore e di Dom.7 (non alterato) .
"Solo in D" .
Indice tematico . 

 

ARPEGGI
Triadi diatoniche
Triadi di 1 Ottava - In Posizione
7e diatoniche - Accordi a 4 parti -
In Posizione
Triadi di due Ottave (Attraverso e lungo la tastiera)

STUDI DI ACCORDI (Assoli) -
N.6, 7, 8, 9, lO, Il, 12
FIGURE ACCORDALI (Vedi anche Triadi)
Minor, Min. (ma 7), Min 6 e Minor,
Min (+5), Min 6 sequenze
Prima presentazione di figure con Fondamentali date
Generalità
3 al basso
7 al basso
Presentazione della notazione con accordo sul Basso
Dim.7 con gradi acuti (anche Dom.7b9)

ESERCIZIDI FINGER STRETCHING

FONDAMENTALI(Vedi anche Teoria)
Costruzione delle Triadi accordali e Rivolti.
Indicazioni di Tempo tagliato, Due Quarti, Tre Ottavi
Sei Ottavi.
Intervalli.
Studio tremolo
Glissando
Legato
Trillo
Mordente.
Acciaccatura, Appoggiatura, Mordente e Gruppetto
Alterazioni in Chiave 101

STUDI RITMO-MELODICI (DUETTI CON SINCOPI)
N. 3, 5, 6, 7

CHITARRARITMICA - LA MANO DESTRA
Quattro Quarti e Due Tempi.
Rock Style Ballad
Ritmo "Shuffle"
Valzer
Jazz Valzer
Cha Cha e Béguine
Bossa Nova

SCALE
Quattro formule fondamentali di diteggiatura
delle Scale Maggiori.
Studi sulle Scale Maggiori su 5 Posizioni
C, F, G, D, A, Bb, Eb
Pentatonico
Ripasso delle Scale Maggiori (Pos. II, III, V)
Scala Minore "Real Melodie" o Jazz - 5 Posizioni
C, F, G, D, A, Bb, Eb
Scala cromatica
Scala esatonale

ASSOLI E DUETTI (VEDI ANCHE STUDI DI ACCORDI E STUDI RITMO-MELODICI)
"Getting Up There"
"Another Waltz for Two"
"Sea-See-Si"
"Tranquility"
"Waltz in Bb"
"5th Position Study"
"5th Position Study n. 2"
"The Wanderer"
"7th Position Study"
"Solo in G"
"Solo in D"

STUDIDI VELOCITÀ
TEORIA
Costruzione delle Scale Maggiori.
Costruzione della scala minore "Real Melodie" (o Jazz)
Triadi diatoniche - Tonalità maggiori.
Accordi diatonici di 7.- Tonalità Maggiori.
Relazioni scale/accordi
Con strutture diatoniche
Con accordi Min.7 e Maj. non diatonici. f
Con accordi Min.6 e Dom.7 non diatonici. Il
Moto degli accordi.

TRIADI
Maj. Min. Dim. e Aug
Attraverso la tastiera
Maj. Min. Dim. e Aug
Attraverso e lungo la tastiera
Esercizi Maggiore e Minore
Su e giù per la tastiera E

 

I SUSSIDI AUDIO AI GRANDI METODI BERKLEE PER CHITARRA DI BILL LEAVITT
La validità dei testi per chitarra della Berklee verrà ulteriormente accresciuta con l'aggiunta di nuovi sussidi audio. Assoli, studi scelti, duetti e trii, tratti da cinque delle più note pubblicazioni della Berklee, sono stati registrati per creare queste avvincenti guide audio che rappresentano l'ideale "maestro sostituto" capace di guidare l'allievo nei suoi esercizi tra una lezione e l'altra. Per gli insegnanti di chitarra, i sussidi costituiranno un mezzo didattico di inestimabile valore, in grado di fornire per ogni allievo tutta l'attenzione necessaria al raggiungi mento graduale del dominio completo dello strumento.

Prezzo: €22,99
€22,99
Articolo: 2503
Strumento: 
Notazione musicale: 
Tipo di supporto: 
Autore: 
Editore: 
Casa editrice: 
Numero pagine: 
120
Lingua: