2016

Costruisci la tua Chitarra Acustica Partendo da Zero ! LIBRO E DVD MANUALE LIUTERIA ITALIANO

Costruisci la tua Chitarra Acustica Partendo da Zero! - con DVD

Autore : Giulio Nightfall

Formato : Libro + DVD video

Pagine : 104 (a colori)

(iva assolta)

IN ITALIANO

LIUTERIA

 

Da oggi, con questo manuale, costruire una chitarra acustica... è veramente alla portata di tutti! L’autore, sulla base di un personale metodo di costruzione “Fast Acoustic Guitar Build” che permetterà di semplificare il lavoro, aiuterà il lettore a costruire un prototipo di chitarra acustica.

Attraverso strade poco complesse, con strumentazione economica e facile da reperire in qualsiasi negozio, si impareranno nozioni importanti divertendosi e portando a termine l’obiettivo, con l'aiuto delle sequenze video esplicative e di piantine in scala 1:1da stampare e ricalcare, il tutto incluso nel DVD allegato.

Prezzo: €24,99
€24,99

JAZZ COMPOSITION TEORIA E PRATICA LIBRO METODO COMPOSIZIONE CON CD SPARTITI BERKLEE PRESS

Jazz Composition - Teoria e Pratica. BERKLEE PRESS. LIBRO E CD.

LIBRO METODO DI MUSICA JAZZ CON CD.

SPARTITI PER PIANOFORTE CON ACCORDI E PENTAGRAMMA.

IN ITALIANO

Autore : Ted Pease
Formato : Libro + CD
Pagine:246

Frutto di venticinque anni di insegnamento di jazz composition presso il Berklee College of Music, un trattato che illustra in modo competente ed esaustivo l'argomento della composizione jazzistica.

Un intento sicuramente molto ambizioso. Ma d'altro canto l'autore dichiara subito che tra gli scopi principali dell'opera vi è quello della “de-mitizzazione” della figura del jazz composer: far uscire dall'alone di mito e di mistero il compositore jazz, che - anche quando è dotato di grande talento naturale - ha di certo assimilato molte conoscenze e competenze, che gli danno piena consapevolezza nel suo operare.

Per introdurre il lettore a questo mondo, Pease, dopo una parte introduttiva che riassume alcuni aspetti di base, snocciola uno dopo l'altro argomenti fondamentali, che vanno dalle tecniche di sviluppo della melodia ad approfondimenti del tessuto armonico, da riflessioni sul ritmo e sugli aspetti metrici a una approfondita disanima delle forme del jazz (dal blues e le song, fino alle cosiddette composizioni estese). Un'opera fondamentale per chiunque ami e si occupi di scrittura jazzistica. 

 

Indice
Esempi Registrati vi
Prefazione viii
Introduzione ix
Cos’è il jazz? ix
Cos’è la Jazz Composition? ix
Prerequisiti: di quali conoscenze ho bisogno? ix
Riconoscimenti e Ringraziamenti x
L’Autore xi
Il Traduttore xii
Come Usare questo Libro e il CD Allegato xii
Elementi di Base xiii
Scale xiii
Modi xiii
Tensioni xiv
Note di Approccio e Altri Abbellimenti Melodici xvi
Anticipi e Ritardi xvii
Note Guida xvii
Capitolo 1. Approfondimenti sulla Melodia 1
Definizioni 1
Esercizio 3
Ritmo Melodico 4
Densità del Ritmo Melodico in Funzione di uno Stile 5
Esercizio 7
Le Scale in Uso 10
Modelli Intervallari 11
Esercizio 13
Variazioni della Melodia con l’Interscambio Modale 16
Esercizio 17
Tecniche di Costruzione della Melodia e Principi Formali 18
Ripetizione 18
Sequenza 19
Trasformazione Motivica 21
Manipolazione Melodica di un Motivo 21
Esercizio 22
Motivi Basati su Modelli Intervallari 26
Esercizio 27
Melodie Basate su Note Guida 28
Esercizio 29
Manipolazione Melodica di una Linea di Note Guida 30
Esercizio 32
Melodie Basate su Linee Composte 34
Esercizi 36
Frasi Antecedenti e Conseguenti 37
Esercizi 40
Il Profilo Melodico e la Sua Estensione 42
Climax 42
Esercizi 43
01. jazz composition 1 ita:02. jazz composition 1 ita 26-01-2010 16:08 Pagina iii
iv
Tensioni Melodiche in Funzione dello Stile 44
Esercizi 45
Fonti - Approfondimenti sulla Melodia 46
Capitolo 2. Approfondimenti sull’Armonia 51
Armonia Tonale (Tonalità Maggiore) 52
Esercizi 55
Armonia Tonale (Tonalità Minore) 57
Esercizi 60
Armonia Modale 62
Rivolti dei Voicing Quartali 66
Accordi di Approccio nell’Armonia Modale 68
Melodie Modali 70
Esercizi 72
Variazioni Armoniche Tramite l’Interscambio Modale 76
Esercizio 79
Armonia Cromatica 80
Ritmo Armonico (e Densità) 81
Modulazioni 83
Esercizi 86
Ostinato 88
Esercizio 89
Rivolti e Altri Slash-Chord 90
Il Pedale e le Strutture Costanti 92
Esercizio 93
Il Pedale e il Pandiatonicismo 95
Esercizi 96
Armonizzazione 97
Esercizi 101
Riarmonizzazione 104
Esercizio 107
Fonti - Approfondimenti sull’Armonia 109
Capitolo 3. Il Blues e la Forma Song 111
La Forma 111
Il Blues 113
Il Blues: La Struttura Armonica 113
Il Blues: La Struttura Melodica 119
Esercizi 123
Fonti - Il Blues 126
Rhythm Changes 127
Esercizio 131
Fonti - Rhythm Changes 132
La Forma aaba 132
Esercizio di Riscaldamento 136
Fonti - Forma aaba 138
La Forma abac 140
Esercizi 142
Fonti - Forma abac 142
Gli Ostinati (Rivisitati) 143
Esercizi 145
Fonti - Ostinati 146
La Forma abcd 146
Esercizi 148
01. jazz composition 1 ita:02. jazz composition 1 ita 26-01-2010 16:08 Pagina iv
v
Brani Through-Composed 149
Esercizio 158
Esercizi 159
Fonti - Brani Through-Composed 163
Capitolo 4. Considerazioni su Come Arrangiare e Strutturare un Brano 164
Far Suonare la Tua Musica 164
Scrivere un Soli a Due Parti 165
Esercizi 166
Scrivere un Background/Come Ricavare un Contrappunto dalle Note Guida 167
Esercizi 169
Introduzioni, Interludi e Finali 172
Il “Chorus dell’Arrangiatore” 173
Group Effort 174
Esercizi 176
Fonti 177
Capitolo 5. Considerazioni Metriche 178
Modulazioni Metriche 182
Esercizi 183
Fonti 184
Capitolo 6. Fusion 185
La Melodia nella Fusion 186
L’Armonia nella Fusion 186
Il Ritmo nella Fusion 187
La Strumentazione nella Fusion 187
Capitolo 7. Forme ad Episodi 197
In Celebration of Saxophones 197
Esercizi 201
Fonti - Composizioni a Episodi 201
Capitolo 8. Composizione Motivica 202
Esercizi 202
Strutture Interne nelle Composizioni Motiviche 205
Dinamic Duo - Strutture Interne 207
Esercizi 211
Fonti - Composizioni Motiviche 212
Capitolo 9. Composizioni Estese 213
Continuità Motivica nelle Composizioni Estese 215
La Struttura Esterna per le Composizioni Estese 222
Le Strutture Interne per le Composizioni Estese 223
Strutture Interne in Initiations 224
Strutture Interne in Reflections 228
Strutture Interne in This Is What We Do 231
Esercizio 235
Bibliografia 236
Piccolo Dizionario Tecnico 238
01. jazz composition 1 ita:02. jazz composition 1 ita 29-01-2010 12:20 Pagina v
Introduzione
Cos’ è il Jazz?
Tentare di definire il jazz è come tentare di descrivere il colore verde ad un daltonico.
Su questo tema sono stati versati fiumi di inchiostro ed impiegati numerosi argomenti.
Le mie personali definizioni di cosa siano il jazz e la jazz composition non vogliono essere
dei dogmi, ma, piuttosto, rendere chiari gli obiettivi di questo libro.
Dal mio punto di vista, il jazz è un’importante ed esclusiva forma di arte Americana, con
origini Afro-Americane databili al XIX e all’inizio del XX secolo, che negli ultimi cento
anni circa, si è sviluppata in un linguaggio musicale molto complesso che ha il suo fulcro
nell’improvvisazione, nell’elasticità ritmica e nell’espressione individuale. La musica jazz
è caratterizzata dagli assoli strumentali, dalle melodie e dai ritmi sincopati, dall’uso di
disposizioni e successioni armoniche di carattere idiomatico, da una strumentazione peculiare,
e da un approccio alle esecuzioni strumentali e vocali profondamente personalizzato.
Cos’è la Jazz Composition?
La composizione jazzistica implica l’utilizzo di specifiche combinazioni di elementi
ritmici, armonici e melodici, che messe insieme danno vita a forme idiomaticamente
riconoscibili (vedi il blues o le forme song) o a lavori più estesi in cui lo sviluppo motivico
può giocare un ruolo importante. Nel corso dei decenni la composizione jazzistica si è
evoluta, insieme alle esecuzioni jazzistiche, in un’arte disciplinata che spesso offre grandi
e composite profondità emotive.
Quando penso ad un compositore o ad un brano di ambito jazzistico, il mio pensiero va
immediatamente a Duke Ellington. Successivamente mi vengono in mente altri nomi:
Billy Strayhorn, Don Redman, Jimmy Mundy, Jelly Roll Morton, Charlie Parker, Dizzy
Gillespie, Tadd Dameron, Thelonius Monk, Charles Mingus, Horace Silver, George
Russel, Gil Evans, Dave Brubeck, Chick Corea, Thad Jones, Herbie Hancock, Wayne
Shorter, Bill Holman, Bob Brookmeyer, Jim McNeely e Maria Schneider. Questi
compositori (e molti altri) hanno dato contributi significativi al patrimonio del jazz, sia con
brani indimenticabili che con elaborati lavori estesi. Questo libro parla del loro operato.
Prerequisiti: di quali conoscenze ho bisogno?
Per trarre pieno vantaggio da questo libro, devi avere una conoscenza funzionale dei
principi della teoria musicale. Devi avere familiarità con la notazione in chiave di violino e
di basso, le scale maggiori e minori, i modi, gli intervalli, la formazione di accordi a tre e
quattro voci. Può essere utile avere consuetudine con musica scritta su lead sheet (spartito
con linea melodica e sigle - N.d.T.) e/o piano sheet (spartito per pianoforte - N.d.T.) ed
avere così facile accesso ai “legal” fake book (raccolte di brani molto diffuse tra i
musicisti jazz - N.d.T.).
L’autore considera che tu abbia perlomeno una piccola raccolta di incisioni jazzistiche e
che tu abbia ascoltato per un po’ di tempo i principali musicisti, sia del passato che
contemporanei. Ancora più importante, per ottenere i migliori risultati dallo studio di
questo testo, è che tu abbia una certa pratica di esecuzione jazzistica - o almeno un po’ di
esperienza nell’improvvisare su un blues o su uno standard.
ix
01. jazz composition 1 ita:02. jazz composition 1 ita 26-01-2010 16:08 Pagina ix
x
Riconoscimenti e Ringraziamenti
Per il supporto logistico ed editoriale:
Dave Kusek, Associate Vice President, Berklee Media
Debbie Cavalier, Director of Content, Berklee Media
Rick Mattingly, Editor
Susan Gedutis, Writer/Editor, Berklee Press
Shawn Girsberger, Production Manager
MusiComp, Inc., Music Engraving
I miei colleghi del Dipartimento di Jazz Composition presso il Berklee College of Music:
Ken Pullig, Preside
Scott Free, Professore
Jeff Friedman, Professore
Greg Hopkins, Professore
Dick Lowell, Professore Associato
Bob Pilkington, Professore Associato
Jackson Schultz, Professore Associato
Bill Scism, Professore Associato
Phil Wilson, Professore
Il Quintetto:
Greg Hopkins, tromba e flicorno
Daryl Lowery, sassofono tenore e soprano
Tony Germain, pianoforte
John Repucci, contrabbasso
Dave Weigert, batteria
Il Quintetto di Sassofoni:
Larry Monroe, sassofono contralto
Bruce Nifong, sassofono contralto
Bill Pierce, sassofono tenore
Greg Badolato, sassofono tenore
Joe Calo, sassofono baritono
La big band:
trombe: Jay Daly, Jeff Stout, Greg Hopkins, Ken Cervenka
tromboni: Tony Lada, Phil Wilson, Rick Stepton, Pete Cirelli
ance: Mark Pinto, Bruce Nifong, Greg Badolato, Bill Pierce, Joe Calo
pianoforte: Brad Hatfield
contrabbasso: Dave Clark
batteria: Joe Hunt
MIDI arranging, production e performance dei brani in stile fusion
(un grazie speciale, Emir!):
Emir Isilay
Tecnici del suono:
Big band: Don Puluse, Berklee College of Music Studios
Quintetto: Bob Patton, Thin Ice Productions, North Andover, MA
Promotori:
Ken Dorn and David Gibson della rivista Jazz Player
Ron Keezer di <ReallyGoodMusic.com>
The National Endowment for the Arts per aver finanziato la composizione Suite for Jazz Band
01. jazz composition 1 ita:02. jazz composition 1 ita 26-01-2010 16:08 Pagina x
Mentori (un ringraziamento speciale per la vostra pluriennale guida e presenza):
Herb Pomeroy Bob Freedman
Ray Santisi William Maloof
John LaPorta John Bavicchi
Joe Viola Richard Bobbitt
Robert Share Alan Dawson
Un ringraziamento speciale a tutti i musicisti e gli insegnanti le cui parole e opere
mi hanno illuminato e affascinato durante la mia carriera:
George Brambilla Andy McGhee
Bob Brookmeyer Larry Monroe
Steve Brown Chuck Owen
Jerry Cecco Jim Progris
Bob Curnow Michael Rendish
Bill Dobbins George Russell
Michael Gibbs Daniel Ian Smith
Bill Holman Al Steger
Greg Hopkins Alan Ulanowsky
John LaBarbera James Williams
Alfred Lee Dick Wright
Everett Longstreth Ed Xiques
Un ringraziamento speciale per aver suonato la mia musica in questi anni:
Daniel Ian Smith and the Big and Phat Jazz Orchestra
Larry Monroe and the Berklee Faculty Concert Jazz Orchestra
Annual Jazz Composition Department Faculty Concert: “Fall Together”
(Un ringraziamento speciale a Bob Pilkington e Ken Pullig)
L’amministrazione del Berklee College of Music:
Lee Eliot Berk, President
Gary Burton, Executive Vice President
Harry Chalmiers, Vice President Academic Affairs/Provost
Bob Myers, Associate Vice President for Institutional Research
Un ringraziamento speciale alla mia famiglia:
Mia moglie Lucy; mia figlia Melissa; mio figlio Gary e la sua famiglia; mia figlia
Allison e la sua famiglia.
L’Autore
Ted Pease, benemerito professore di Jazz Composition, è membro della facoltà del
Berklee College of Music dal 1964. È coordinatore della divisione di professional writing
e del dipartimento di arrangiamento. Oltre a questo libro, ha scritto alcuni testi
di arrangiamento che sono stati usati al Berklee College of Music per più di 25 anni.
Ha avuto riconoscimenti inerenti alla disciplina della jazz composition dal National
Endowment for the Arts. Otto sue composizioni si trovano nel CD BIG BAND BLUES
CELEBRATION. È stato riconosciuto come “exceptional artist” dal Massachusetts
Cultural Council’s Artist Grant Program. Collabora con la rivista Jazz Magazine.
In 40 anni di esperienze professionali come batterista, si è esibito con Herb Pomeroy,
Ray Santisi, George Mraz, John LaPorta, Charlie Mariano, Toshiko Akihoshi, Red
Norvo, Lee Konitz, Greg Hopkins, Tony Lada e Dick Johnson. Inoltre, in ambito
accademico, il professor Pease è anche un relatore e un giurato di grande esperienza.
xi
01. jazz composition 1 ita:02. jazz composition 1 ita 26-01-2010 16:08 Pagina xi
Il Traduttore
Roberto Spadoni, chitarrista, compositore, arrangiatore, direttore d’orchestra e didatta, è
direttore della collana “Jazz Theory” per l’editore Volontè & Co. Svolge attività didattica nei
Dipartimenti di Jazz nei Conservatori di Musica di Frosinone, Bologna, Ferrara, Cosenza e
Perugia. È stato premiato dai principali concorsi di composizione ed arrangiamento per Jazz
Orchestra in Italia. Ha insegnato, insieme a un grande numero di illustri colleghi, in importanti
seminari nazionali tra cui Chieti in Jazz, Siena Jazz, Isolajazz, Arquatojazz. Ha pubblicato
diversi CD da leader, come compositore/arrangiatore, direttore d’orchestra e chitarrista. Ha
collaborato con moltissimi musicisti tra cui: K. Wheeler, G. Schuller, B. Tommaso, G. Trovesi,
J. Newton, E. Zigmund, R. Cuber, Trio Taylor- Danielsson-Erskine con l’Orchestra Giovanile
Italiana, Grande Orchestra Nazionale dell’A.M.J., Big Band Città di Udine con Jack Walrath,
I.I.C. Orchestra – Berlino, Sidma Jazz Orchestra, Orchestra Belcanto (Pierino e il Lupo), le
Orchestre Jazz dei Conservatori di Napoli, Vicenza, Frosinone, Ferrara. Ha partecipato a
numerosi festival jazz tra cui: Roccella Jonica, Gezziamoci - Matera, Terni Jazz Fest, Jazz
Image – Villa Celimontana (Roma), Metastasio Jazz (Prato), Archeojazz (Roma), New
Direction – Vicenza. Ha realizzato alcuni importanti progetti commissionati da festival di jazz.
xii
Come Usare questo Libro e il CD Allegato
Studiando il testo, ascolta dal CD gli esempi musicali correlati. Ascolta ogni esempio più
volte, in modo di averne ben chiaro il sound. Completa gli esercizi suggeriti applicando le
diverse tecniche. Scrivi gli esercizi con attenzione e verifica la sonorità al pianoforte.
Se necessario, chiedi ad un pianista di aiutarti. Se possibile, registra i tuoi esempi. Se usi un
software di scrittura musicale, puoi far suonare i tuoi esempi al computer per ascoltarli. Anche
se sembra superfluo dirlo, un insegnante esperto può essere di grande aiuto per guidarti nello
studio di questo testo e per verificare i tuoi lavori. Se ne hai la possibilità, puoi anche scrivere
le parti singole per gli strumenti e far eseguire i tuoi brani in tempo reale.
Analizza la tonalità/modalità e la forma dei brani riportati nel libro. Chiediti: “C’è qualche
elemento motivico in questa melodia? Ci sono parti della melodia che si ripetono? C’è qualche
particolare figura ritmica? Quali altri elementi di questo brano sono degni di attenzione?” Suona
o canta il tema con la registrazione. Com’è il profilo della melodia? L’estensione supera quella
della tua voce o del tuo strumento? La melodia si sviluppa in maniera fluida, o ci sono alti e
bassi? Riesci a ricordarti la melodia in un momento successivo della giornata? Ti trovi a cantarla
o a fischiettarla? Se la risposta è positiva, che cosa di quella melodia ti è rimasto in mente?
Sono disponibili altre preziose risorse supplementari per un aspirante jazz composer. Se hai
bisogno di aiuto riguardo alle tecniche di arrangiamento (voicing, armonizzazione delle note di
approccio, strumentazione, la teoria delle chord-scale, etc.) ti suggerisco di accompagnare questo
testo con Modern Jazz Voicings di Ted Pease e Ken Pullig (Berklee Press, 2001– Edizione
Italiana: Volonté & Co., 2009). Inoltre, procurati qualcuno dei vari New Real Book nella versione
legal, per farti un’idea della notazione musicale e dell’impostazione grafica di uno spartito.
La Sher Music Company ne ha pubblicati alcuni, distribuiti da Hal Leonard Corporation.
Alla fine di molti capitoli troverai una lista di fonti o di brani che hanno a che vedere con gli
argomenti appena trattati. La maggior parte dei brani che ho citato sono stati scritti da
musicisti di jazz pensando ad esecuzioni di carattere jazzistico. Ci sono alcuni riferimenti a
standard scritti da Duke Ellington, Jerome Kern, Cole Porter, George Gershwin e altri, che
sono stati a lungo associati ad esecuzioni jazzistiche e che possono essere di aiuto per far
ulteriormente luce su argomenti in corso.
Se sei abbastanza interessato al jazz, tanto da aver acquistato questo libro, è molto probabile che
tu lo abbia suonato per un certo periodo. È possibile anche che tu abbia una certa esperienza
professionale. Ovviamente avrai ascoltato dei dischi di jazz e sarai rimasto affascinato in qualche
modo da quello che hai sentito. Ora stai tentando di riprodurre quel sound sul tuo strumento.
È giunto il momento di saper ricostruire quel sound anche nella scrittura musicale!
01. jazz composition 1 ita:02. jazz composition 1 ita 26-01-2010 16:08 Pagina xii
Introduzione
alla versione in Italiano
L’obiettivo che Ted Pease si è posto scrivendo questo trattato, è senz’altro arduo e non privo di
pericoli. Ripromettersi di illustrare in modo esaustivo l’argomento della composizione jazzistica
in un unico testo appare da subito, per chi conosce la materia, un progetto molto ambizioso.
D’altro canto, è anche importante far uscire dall’alone di mito e di mistero il compositore jazz,
che - anche quando è dotato di grande talento naturale - ha di certo assimilato molte conoscenze
e competenze, che gli danno piena consapevolezza nel suo operare. Questo aspetto,
la “de-mitizzazione” della figura e della produzione del jazz composer, viene dichiarato
immediatamente dall’autore tra gli scopi principali dell’opera, nelle prime righe del libro.
Vale la pena ricordare anche che il manuale è il frutto maturo di una pratica venticinquennale
di insegnamento di questa e altre discipline presso il Berklee College of Music.
Per introdurre il lettore a questo mondo, Pease, dopo una parte introduttiva che riassume alcuni
aspetti di base, snocciola uno dopo l’altro argomenti fondamentali, che vanno dalle tecniche di
sviluppo della melodia ad approfondimenti del tessuto armonico, da riflessioni sul ritmo e sugli
aspetti metrici a una approfondita disanima delle forme del jazz (dal blues e le song, fino alle
cosiddette composizioni estese). In particolare, inserisce nella didattica e nella divulgazione
jazzistica legata alla scrittura musicale una serie di tecniche compositive provenienti dal mondo
classico, quali lo sviluppo motivico, l’alterazione di frammenti melodici tramite l’aumentazione
e la diminuzione, e poi ancora le inversioni, i retrogradi, le sequenze, le frasi antecedenti e
conseguenti, unitamente a prassi più consuete quali l’utilizzo delle note guida e delle blue note o
le manipolazioni ritmiche e le sincopazioni di una melodia. Questo strumentario, che potrebbe far
storcere il naso a qualche purista - perso nell’idea del jazzista selvaggio e geniale, inconsapevole
e istintivo -, permette di approcciare, e di rileggere e analizzare, con uno sguardo nuovo le opere
dei grandi songwriter come dei grandi autori di jazz. Il che porta ad un’altra considerazione
importante sulla via della de-mitizzazione della composizione in area jazzistica: evidentemente,
in un modo o nell’altro, quelle persone sapevano cosa stavano facendo, o perché avevano
studiato (e molti, moltissimi lo avevano fatto!) o perché ci erano arrivati con percorsi autonomi
e articolati (gli esempi di personaggi come John Coltrane o Charles Mingus possono essere
illuminanti) o per entrambe le cose.
Per fornire al lettore l’opportunità di arricchire il suo vocabolario tecnico, si è scelto nella
traduzione di inserire - in alcuni casi - a fianco ai termini tradotti i relativi vocaboli in inglese tra
parentesi, poiché riteniamo che chi si occupa o si voglia occupare di questa musica, da
professionista o da appassionato, debba conoscerli anche e soprattutto in lingua originale.
Appaiono alcuni termini non tradotti: o sono quelli che normalmente si usano tra musicisti anche
quando si parla in italiano (ad esempio background o riff), o che non hanno una diretta
traduzione nella nostra lingua e che richiederebbero lunghe e macchinose parafrasi. Questi
vocaboli sono riportati in corsivo nel testo, e per tutti è stato usato sempre e solo il singolare, a
parte quelli di uso molto comune come, ad esempio, “voicing” o “jazz”. Per quanto riguarda le
partiture con i vari esempi, la tendenza è stata quella di tradurre i commenti, le didascalie, utili ad
una approfondita analisi dei frammenti proposti, ma lasciando alcune diciture più tecniche in
inglese (come i nomi degli strumenti o le indicazioni di tempo o di stile), perché anche esse
universalmente utilizzate da esecutori e arrangiatori.
La presente opera forma con i due testi già editi in italiano e pubblicati da Volonté & Co.
(Modern Jazz Voicings di Ted Pease e Ken Pullig; Arranging for Large Jazz Ensemble di Dick
Lowell e Ken Pullig), un trittico sulla scrittura jazzistica che non può mancare nella libreria di
chiunque ami e si occupi di queste discipline. Per concludere, si è ritenuto utile stilare un
“Piccolo Dizionario Tecnico” dei principali termini in lingua inglese: è uno strumento che può
rivelarsi molto utile, soprattutto per chi ha meno consuetudine con la materia.

Prezzo: €40,99
€40,99

GIBSON MEMORY CABLE REGISTRATORE TASCAM CD QUALITY CHITARRA CAVO PROFESSIONALE

GIBSON MEMORY CABLE . CAVO da 5 metri per CHITARRA 

CAVO JACK PROFESSIONALE DI ALTA QUALITA' CON REGISTRATORE TASCAM su Micro SD Card, 

13 ORE CD QUALITY 44.1kHz / 16-bit. 

FUNZIONA SEMPRE COME CAVO JACK PER STRUMENTO, ANCHE SENZA LE BATTERIE DEL REGISTRATORE. 

FACILE DA USARE. 

E' NECESSARIO IL COMPUTER, O LETTORE SD CARD, PER L'ASCOLTARE LE TRACCIE REGISTRATE. 

REGISTRA IN MODO AUTOMATICO ( SOLAMENTE QUANDO SI SUONA) O IN MODO CONTINUO. 

REGISTRA ANCHE IL SUONO CON EFFETTI, DALLA LINE OUT O DA ALTRE USCITE AUDIO.   

 

RECORD EVERYTHING YOU PLAY WITHOUT A COMPUTER

NEVER FORGET WHEN YOU HAVE A BRILLIANT CREATIVE MOMENT

A STUDIO QUALITY RECORDER / PREAMP FOR THE PRICE OF AN OUTSTANDING CABLE.

The cable’s built-in, super-compact recorder (designed by TASCAM, the undisputed leader in portable recording) saves up to 13 hours of your playing to commonly available, inexpensive Micro SD cards. And with CD-quality 44.1kHz/16-bit resolution, the audio quality is ideal for transferring over to computer-based, multitrack recording programs.

 

MEMORY CABLE™APPLICATIONSTHE WHEN, AND WHERE OF USING THE MEMORY CABLE

SONGWRITING
Memory Cable™ doesn’t have to be plugged into an amp—just plug into a guitar, bass, or keyboard, and start recording.

IT'S A CABLE
Memory Cable uses premium cable for pristine sound, and doesn’t even need power to work as a conventional cable.

RECORD REHEARSALS
Plug into the output of your PA mixer to record your rehearsals.

COMPUTER RECORDING “INSURANCE.”
Patch your guitar to a computer’s audio interface through the Memory Cable™—if you forget to record-enable a track, think an earlier take was better, or the computer crashes, your performance will still be safely tucked away in the Memory Cable™.

PRACTICING
Record your playing for later analysis.

EASY “RE-AMPING.”
Compared to standard re-amping solutions that often involve multiple cables, boxes, and signal splitting, the Memory Cable approach is simple and effective. 

 

A SMART CABLEPOWERED BY TASCAM NEVER LOSE A CREATIVE MOMENT AGAIN. 

with the inspiration insurance that only Memory Cable™ can provide.
IT HAPPENS ALL THE TIME You’re playing guitar, and come up with an amazing song idea. Then it’s gone. And you can’t get it back. But Memory Cable™—a premium-quality instrument cable for guitar or keyboards—can capture your inspiration so you’ll never lose a brilliant creative moment again.

 

Inspiration is volatile. Remember those songs you lost when you couldn’t record an idea in time, the great riff that came and went, or the computer crash that trashed a fantastic solo?

The Memory Cable™ would have remembered—it’s your personal backup service that runs constantly in the background. This premium, 16-foot cable has a built-in, solid-state recorder designed by TASCAM’s engineers. Plug the cable into your guitar, press a button, and the cable records everything you play. It’s that simple.

If you play something you really like, press a button to close the existing file and start recording a new one. That way you’ll always know your best inspirations are at the file’s end.

Total recording time is over 13 continuous hours with the included 4GB microSD card, but a second mode can record only while you’re playing. The uncompressed, WAV-format files feature 44.1kHz, 16-bit resolution; thanks to the studio-quality A/D converters, if you record a “keeper” you can bring the file into any recording software, then build the song from there.

Although the Memory Cable™ doesn’t play back by itself, transferring files to a computer is easy. Most card readers can read a microSD card, and the Memory Cable™ includes a microSD-to-SD adapter (most computers have SD card slots). Many smartphones can also read a microSD card, as well as transfer the card data over USB.

Battery life is 8 hours from a rechargeable or standard AA battery, but there’s also a small battery that, while not necessary for operation, lasts for a year and powers an internal clock to time-stamp your files.

What’s best about the Memory Cable™ is that you’ll always have it at your fingertips—you need to use a cable anyway. You don’t have to grab a box, find another patch cable, hook it up, and navigate an operating system—plug in, turn on, done. The Memory Cable™ also works with keyboards, bass, electronic drums—even a mixer bus output to record a rehearsal session. And it’s ideal for re-amping, which we’ll cover in a future article.

Most importantly, the first time you don’t lose some great inspiration you’ll truly appreciate the Memory Cable™’s “inspiration insurance.” I certainly do: my next YouTube video is built around a riff that the Memory Cable™ remembered when I was testing it!

 

 

Perception is a funny thing. If you’ve ever listened to your voice on a recording, or caught your reflection in a mirror and didn’t recognize yourself for a second, you know what I’m talking about.

Sometimes we have a way of perceiving things the way we want them to be, rather than the way they are. There are times when this can be a good thing: I know that if I feel like I’m looking sharp I’m probably going to leave the house feeling more confident than if I’m wearing my ‘everything else is in the wash’ outfit, even if I forget that my version of ‘Sunday best’ is ripped jeans and a Van Halen shirt (but it’s a really nice Van Halen shirt, right?).

But there are times when it can be a bad thing. Like if you’re around someone who’s had a few too many drinks and they’ve lost the ability to regulate their volume so they’re shouting at the top of their lungs when they think they’re speaking at a normal level.

Guitar playing is a lot like that. If you feel like you’re having a ‘Good Tone Day’ you’ll play more boldly and more confidently, like nothing you could play could possibly be wrong. But sometimes what we’re hearing in our head isn’t what we’re putting out there. Sometimes we may think we’re speaking in an authoritative Darth Vader voice when we really sound like Moe the bartender. And sometimes we may think we’re playing with all the rhythmic precision of a James Heftield when really we’re flailing about with the abandon of an [insert least-favorite guitar player here].

That’s why it’s so important to record your playing and listen back to it with a critical ear. This helps you to spotlight and refine all sorts of issues with your playing. And that’s what makes Gibson’s new Memory Cable™ so useful: in addition to being a premium cable, it’s an ideal tool for songwriters as well as those just wanting to refine their technique.

So with that in mind, here are some ways that the Memory Cable™ can improve not only your guitar playing but your entire musical expression.

Rhythm
When you’re in the zone it can be difficult to discern whether you’re playing at a steady tempo or not. We all have the tendency to speed up when we’re excited. Sometimes this can even add a sense of excitement and energy to a piece - if the whole band is doing it at the same time. But unrequested tempo adjustments can kill the vibe of any gig. When you remove yourself from the passion of performance and listen back to what you’ve just played, you can pinpoint any little issues with the way you’re handling the tempo and the even-ness of your attack.

Pitch
Here’s another one of those things that can escape you if you’re rocking out too hard: the tendency to either accidentally nudge a note out of tune by applying too much finger pressure during normal fretting, or to push it out of tune when attempting to bend a string. Again, sometimes an over-bent string can be a cool thing - there’s a particularly great one in Jimmy Page’s “Whole Lotta Love” solo - but in most cases a little reckless abandon is best employed as a deviation from the main program in the form of a cool little moment here or there, rather than playing an entire set of imprecise, over-reached notes. When you listen back to your playing it’s a lot easier to identify problem areas, particularly if you’re bending just one string of a particular chord slightly out of tune. Once you’ve identified the issue you can work on it until the ‘right’ way becomes habit.

Tone
Tone doesn’t necessarily mean just the settings on our amp. It can also refer to what your fingers are squeezing out of your guitar. Ever notice how some players are able to coax almost wah-wah-like sounds out of their guitars even when they’re not using a pedal? Steve Vai is a great example. There’s a certain technique you can use where you sort of push the string into the fret a little harder than usual to achieve a sharper tone. Fret very softly and you’ll get a softer, warmer tone. When you record your playing you’ll be able to more clearly zero in on these moments so you can develop more control over them.

Songwriting
Perhaps the greatest reason to record your playing is so you can capture those magical little moments that would otherwise be lost forever, be they melodies, licks, songwriting ideas or one-off impossible-to-replicate spontaneous flukes. And with the Memory Cable™’s Reamping ability you can come up with an idea while jamming, then transfer the file into your recording program to re-amp physically or digitally.

Prezzo: €85,99
€85,99

ROBERT JOHNSON GUITAR PLAY-ALONG 146 BASI TABLATURE LIBRO BASI ROLLING STONES LOVE VAIN

Robert Johnson Guitar Play-Along Volume 146.

SHEET MUSIC BOOK WITH CD & GUITAR TABLATURE. 

 

LIBRO DI MUSICA BLUES CON CD.

CD DI BASI PER VOCE, E VOCE E CHITARRA. 

SPARTITI PER VOCE E CHITARRA CON: 

ACCORDI, PENTAGRAMMA, TABLATURE. 

 

Series: Guitar Play-Along

Format: Softcover with CD - TAB

Artist: Robert Johnson

 

The Guitar Play-Along Series will help you play your favorite songs quickly and easily! Just follow the tab, listen to the CD to hear how the guitar should sound, and then play along using the separate backing tracks. The melody and lyrics are also included in the book in case you want to sing, or to simply help you follow along. The audio CD is playable on any CD player. For PC and Mac computer users, the CD is enhanced so you can adjust the recording to any tempo without changing pitch! This volume includes: Come on in My Kitchen • Cross Road Blues (Crossroads) • I Believe I'll Dust My Broom • Love in Vain Blues • Ramblin' on My Mind • Sweet Home Chicago • Traveling Riverside Blues • Walkin' Blues.

 

Want to learn more about the tempo adjustment software included on each CD? 

View a video demo of the Amazing Slow Downer.

 

Inventory #HL 00702533

ISBN: 9781458414892

UPC: 884088603335

Width: 9.0"

Length: 12.0"

80 pages

 

Song List:

Come On In My Kitchen - KEB' MO'
Cross Road Blues (Crossroads) - CREAM
I Believe I'll Dust My Broom - CANNED HEAT 
Love In Vain Blues - THE ROLLING STONES
Ramblin' On My Mind - CLAPTON
Sweet Home Chicago - VARIOUS ARTISTS
Travelling Riverside Blues - LED ZEPPELIN
Walkin' Blues - JOE BONAMASSA
 

Prezzo: €25,99
€25,99

SANTANA IV GUITAR TABLATURE CHITARRA LIBRO SPARTITI HAL LEONARD GUITAR RECORDED VERSIONS

SANTANA, IV. SHEET MUSIC BOOK WITH GUITAR TABLATURE. SHEET MUSIC BOOK WITH GUITAR TABLATURE.

SERIES: GUITAR RECORDED VERSIONS

LIBRO DI MUSICA ROCK.
SPARTITI PER VOCE E CHITARRA CON:
ACCORDI, PENTA-TABLATURE, TABLATURE.

Format: Softcover - TAB
Artist: Santana

The wildly anticipated studio album reunites the revered early '70s lineup of guitar icon Carlos Santana (guitar, vocals), Gregg Rolie (keyboards, lead vocals), Neal Schon (guitar, vocals), Michael Carabello (percussion) and Michael Shrieve (drums). The album signifies the first time in 45 years – since 1971's multi-plantinum classic Santana III – that the quintet has recorded together. This album marks Santana's fourteenth Top 10 album, and includes 16 songs: All Aboard • Blues Magic • Come As You Are • Echizo • Freedom in Your Mind • Love Makes the World Go Round • Suenos • You and I • and more.

Santana – IV
Series: Guitar Recorded Versions
TAB
HL #00174797

Song List:
All Aboard
Anywhere You Want To Go
Blues Magic
Caminando
Choo Choo
Come As You Are
Echizo
Fillmore East
Forgiveness
Freedom In Your Mind
Leave Me Alone
Love Makes The World Go Round
Shake It
Suenos
Yambu
You And I

Inventory #HL 00174797
ISBN: 9781495070235
UPC: 888680630874
Width: 9.0"
Length: 12.0"
136 pages 

Prezzo: €32,99
€32,99

FREDDIE KING PLAY LIKE THE ULTIMATE GUITAR LESSON BOOK CD TABLATURE LIBRO METODO SPARTITI CHITARRA

FREDDIE KING, PLAY LIKE THE ULTIMATE GUITAR LESSON. SHEET MUSIC BOOK WITH CD & GUITAR TABLATURE.

 

LIBRO METODO DI MUSICA BLUES CON CD.

SPARTITI PER CHITARRA CON: 

ACCORDI, PENTAGRAMMA, TABLATURE. 

 

Book with Online Audio Tracks
Series: Play Like
Format: Softcover - TAB
Artist: Freddie King
Author: Dave Rubin

Study the trademark songs, licks, tones, and techniques of blues guitar royal, Freddie King. This comprehensive book and audio teaching method provides detailed analysis of King's gear, tone, techniques, styles, songs, licks, riffs, and much more. You'll learn everything you need to know about Freddie's legendary guitar playing, from his early '60s guitar instrumental hits to his '70s blues-funk excursions and beyond. The book includes access to audio tracks online, for download or streaming, using the unique code inside the book! Including PLAYBACK+, a multi-functional audio player that allows you to slow down audio without changing pitch set loop points, change keys, pan left or right. Songs include: Going Down • I'm Tore Down • Remington Ride • San-Ho-Zay • The Stumble • and more.

Song List:
Butterscotch (Onion Rings)
Funnybone
Going Down
Have You Ever Loved A Woman
Hide Away
I'm Tore Down
In The Open
Just Pickin'
Pack It Up
Palace Of The King
Remington Ride
The Sad Nite Owl
San-Ho-Zay
Sen-Sa-Shun
Side Tracked
The Stumble

Inventory #HL 00122432
ISBN: 9781480355699
UPC: 884088952501
Width: 9.0"
Length: 12.0"
120 pages
 

Prezzo: €26,99
€26,99

STEELY DAN SIGNATURE LICKS GUITAR TABLATURE CHITARRA LIBRO SPARTITI HAL LEONARD

STEELY DAN
A STEP-BY-STEP BREAKDOWN OF THE BAND'S GUITAR STYLES AND TECHNIQUES
SERIES: SIGNATURE LICKS
Format: Softcover with CD - TAB
Artist: Steely Dan

LIBRO METODO DI MUSICA ROCK FUSION. 

SPARTITI PER CHITARRA CON: 

ACCORDI, PENTAGRAMMA, TABLATURE. 

TECNICA, 

This book delves into the guitar stylings of Walter Becker and the other brilliant guitarists who helped shape the unique sound of this beloved band. Examines the key riffs and licks from these Steely Dan standards: Black Friday • Bodhisattva • Don't Take Me Alive • FM • Gaucho • Hey Nineteen • Josie • Kid Charlemagne • My Old School • Peg • Pretzel Logic • Reeling in the Years • Time Out of Mind, with an informative introduction/band bio.

Song List:
Black Friday
Bodhisattva
Don't Take Me Alive
FM (from the film FM)
Gaucho
Hey Nineteen
Josie
Kid Charlemagne
My Old School
Peg
Pretzel Logic
Reeling In The Years
Time Out Of Mind

Inventory #HL 00696015
ISBN: 9781423432968
UPC: 884088169862
Width: 9.0"
Length: 12.0"
88 pages

Prezzo: €24,99
€24,99

Domenico Scarlatti 8 Sonatas Transcribed for Guitar BY Elliot Fisk CHITARRA LIBRO SPARTITI CLASSICA K 432

Domenico Scarlatti 8 Sonatas Transcribed for Guitar, Elliot Fisk. 

SHEET MUSIC BOOK.

 

LIBRO DI MUSICA CLASSICA.

SPARTITI PER CHITARRA CON PENTAGRAMMA. 

TRASCRIZIONE PER CHITARRA DI ELLIOT FISK.

 

Series: Guitar

Publisher: Schott

Format: Softcover

Composer: Domenico Scarlatti

Arranger: Elliot Fisk

 

Transcribed for guitar by Elliot Fisk. Includes Sonata K. 1, D minor • Sonata K. 15, E minor • Sonata K. 432, G Major and more.

 

Content

Sonata K. 1, D minor / d-Moll / Ré mineur
Sonata K. 443, D major / D-Dur / Ré majeur
Sonata K. 14, G major / G-Dur / Sol majeur
Sonata K. 15, E minor / e-Moll / Mi mineur
Sonata K. 431, G major / G-Dur / Sol majeur
Sonata K 432, G major / G-Dur / Sol majeur
Sonata K. 177, D major / D-Dur / Ré majeur
Sonata K. 178 D major / D-Dur / Ré majeur

 

 

Inventory #HL 49044436

UPC: 841886021624

Publisher Code: GA564

Width: 9.0"

Length: 12.0"

28 pages

Prezzo: €21,99
€21,99

ACOUSTIC GUITAR BOOK CD TABLATURE CHITARRA ACUSTICA METODO TECNICA SPARTITI LIBRO

ACOUSTIC GUITAR, Uli Türk, Helmut Zehe. CD TABLATURE

SHEET MUSIC BOOK WITH CD.

LIBRO METODO CON CD.
SPARTITI PER CHITARRA CON:
ACCORDI E PENTAGRAMMA.
TECNICA, 

LIBRO TRADOTTO IN ITALIANO. 

POP, BLUES, ROCK, SPANISH, CLASSICA, FOLK, ....

 

Autore: Uli Türk, Helmut Zehe

Strumento: Chitarra Acustica
ISBN: 9783802405686
Per autodidatta Livello: Base (principianti)

Tipologia: metodo
Pagine: 188
Formato: 21x29,7 cm

 

Finalmente un corso completo per imparare a suonare la chitarra acustica, che mostra allo studente, fin dai primi approcci con lo strumento, i diversi generi musicali: non solo classica, dunque, e non solo leggera.

Con questo volume il chitarrista principiante imparerà subito ad accompagnare le canzoni e a suonare brani di musica classica, leggera, pop, folk, blues; apprenderà le nozioni fondamentali della teoria musicale, grazie alle spiegazioni semplici, dirette e sempre applicate alla pratica; acquisirà una tecnica strumentale di base utile per qualsiasi ulteriore approfondimento e specializzazione; grazie al CD, avrà la possibilità di suonare con una guida e un accompagnamento che renderanno ogni sezione di studio entusiasmante e coinvolgente.

Il libro è in tre sezioni:
Sez. A: esposizione dei primi semplici accordi utili per l’accompagnamento di canzoni
Sez. B: apprendimento della notazione per l’esecuzione delle prime melodie Sez. C: combina le prime due sezioni (melodia + accompagnamento) in modo graduale e progressivo per arrivare alle prime esecuzioni “professionali” complete.

Le prime due sezioni possono essere scelte indifferentemente come punto di partenza dello studio (a seconda dell’interesse personale), mentre la sez. C richiede la padronanza delle prime due.

Un supporto didattico completo, ideale per lo studente autodidatta ma utile anche come metodo per un corso con maestro. 

Prezzo: €24,99
€24,99

BRASSENS POUR GUITARE CLASSIQUE CD TABLATURE CHITARRA LIBRO SPARTITI FINGERPICKING

BRASSENS POUR GUITARE CLASSIQUE. CD TABLATURE

 

SHEET MUSIC BOOK WITH CD & TABLATURE. 

 

LIBRO DI MUSICA CON CD. 

SPARTITI PER CHITARRA CON: 

PENTAGRAMMA, TABLATURE. 

FINGERSTYLE,

FINGERPICKING, SOLA CHITARRA, 

 

 

Instrument : Guitare

Media : Livre + CD

Auteur/Interprète : BRASSENS GEORGES / JEAN MARC DERMESROPIAN

Editeur : 

 

Arrangeur et interprète: Jean-Marc Dermesropian 

Voici un superbe recueil de 18 chansons du célèbre poète, auteur, compositeur et interprète français, Georges Brassens.

Retrouvez ici les partitions pour guitare classique en notations standards et tablatures.

Inclus les paroles complètes ainsi qu'un CD qui contient les versions instrumentales de chaque chanson.

 

Titres : 

 

Le parapluie

Le petit joueur de flûteau

Le vieux Léon

La chasse aux papillons

Dans l’eau de la Claire fontaine

Pauvre Martin

Les sabots d’Hélène

Ballade des dames du temps jadis

Pénélope

J ’ai rendez-vous avec vous

Saturne

Marquise

Le vingt-deux septembre

Au bois de mon cœur

Chanson pour l’Auvergnat

La Marine

Les passantes

Le mouton de Panurge

Prezzo: €43,99
€43,99
Condividi contenuti